Home / Lettera Holger Knaack

Lettera Holger Knaack

Cari Amici Rotariani,
lo Scambio giovani del Rotary mi sta molto a cuore! Come tutti voi saprete già, io e mia moglie Susanne abbiamo ospitato più di 40 studenti di scambio giovani negli ultimi anni.
Varie generazioni di Rotariani hanno condiviso questa esperienza e desidero ringraziare i Dirigenti dello Scambio giovani, le famiglie ospitanti e gli altri volontari per i loro contributi. Insieme, abbiamo aiutato i giovani a creare comprensione e apprezzamento delle culture differenti, a imparare nuove lingue e forgiare amicizie durature in tutto il mondo.
Per assicurare che questa nostra tradizione possa continuare, queste esperienze valide, che cambiano la vita, devono partire da una base di sicurezza e benessere per tutti i nostri studenti, le famiglie e le comunità. Per questa ragione, il Consiglio centrale del Rotary continua a monitorare regolarmente l’impatto della pandemia di COVID-19 sulle comunità del mondo, per determinare e è sicuro ripristinare il programma di Scambio giovani per l’anno scolastico 2021/2022.
Con la continua incertezza della pandemia e delle varianti del virus COVID-19, gli sforzi inconsistenti di mitigazione della malattia e lo squilibrio globale dell’accesso al vaccino – il Consiglio ha deciso di sospendere il programma di Scambio Giovani fino al 30 giugno 2022.
La decisione del Consiglio è stata informata da dati scientifici, dalle direzioni dagli enti sanitari globali e da una serie di fattori necessari per garantire un’esperienza sicura, equa e di qualità. Sono stati presi in considerazione anche la facilità e la disponibilità dei viaggi internazionali, l’accesso alle cure mediche e la copertura assicurativa, i ritardi e la chiusura delle scuole, il potenziale impatto finanziario sulle famiglie dei partecipanti e sui volontari del Rotary.
Dato lo squilibrio globale dell’accesso al vaccino COVID-19 e l’impatto finanziario della pandemia, molte aree del mondo non potrebbero partecipare nel 2021. Andare avanti solo con un numero limitato di Paesi partecipanti con accesso al vaccino sarebbe in contraddizione con il valore fondamentale del Rotary di equità e l’impegno per la diversità, l’equità e l’inclusione.
La nostra capacità di incontrarci di persona è limitata adesso, ma sappiamo che il Rotary crea opportunità, sempre. Ora è il momento di prepararsi, in modo che quando la pandemia sarà alle nostre spalle, il programma di Scambio giovani del Rotary tornerà più forte di prima, al servizio di un mondo che ha voglia di riconnettersi.
Cordiali saluti,
Holger Knaack
Presidente, Rotary International 2020/2021
Top